top of page
  • Immagine del redattoreredazione

Energie rinnovabili: un'opportunità per il futuro

Aggiornamento: 28 nov 2019

Immaginiamo di trovarci davanti a un'immensa distesa di pale eoliche, oppure di camminare su una diga massiccia e imponente, o ancora di ritrovarci a vagare per un labirinto di specchi. Questi sono solo alcuni dei molti esempi di centrale. Una centrale è una struttura che produce energia e, nel caso dei nostri esempi, energia rinnovabile.

photo credit: Master Wen on Unsplash

L’energia rinnovabile è un’energia che deriva dallo sfruttamento di fonti inesauribili come la forza dell’acqua, la velocità del vento, la luce del Sole e via dicendo. Questo tipo di energia viene prodotta senza inquinare, il che è a favore dell’ambiente. Infatti, producendo energia senza inquinare, si riducono le emissioni di gas serra, responsabili dell’aumento della temperatura del pianeta (riscaldamento globale). L'impiego di energia rinnovabile, inoltre, potrebbe contribuire all’eliminazione definitiva delle emissioni di gas serra.


L’IPCC (Intergovernmental Panel on Climate Change), l’organismo incaricato dall’ONU di studiare il cambiamento climatico, ha infatti dichiarato che servirà un passaggio da un sistema energetico a un altro per azzerare le emissioni e poter contenere il riscaldamento globale. L’energia rinnovabile potrebbe quindi essere “la modalità di produzione energetica a cui passare” .


In passato, le strutture per la produzione di energia rinnovabile costavano molto. In seguito, grazie alla loro diffusione e alla loro evoluzione tecnologica, i loro prezzi sono calati permettendo anche al prezzo dell’energia prodotta di abbassarsi. Tuttavia l'impiego di fonti rinnovabili è un’alternativa recente rispetto a quello delle non rinnovabili. Per questo, ancora molte persone non si fidano. 


A livello globale i principali motivi per cui si continuano a preferire le energie non rinnovabili sono tre: gli enormi giacimenti di combustibili fossili, il guadagno che si ricava dalla lavorazione e dall’esportazione delle risorse non rinnovabili e la maggiore produttività di queste ultime.

Molti Paesi infatti godono di enormi giacimenti di combustibili fossili che, secondo gli scienziati, sono destinati ad esaurirsi tra molti anni. Questi Paesi, però, possiedono anche risorse rinnovabili, quindi potrebbero cominciare a costruire delle centrali con il guadagno ricavato dalla vendita dei combustibili fossili e, una volta che tutto sarà ultimato, cominciare a produrre sempre più energia rinnovabile, riducendo a poco a poco la produzione di quella non rinnovabile.


In Germania, per esempio, la maggiore fonte di energia è il carbone, ma l’anno scorso l’energia ricavata da quest’ultimo (38% di tutta l’energia tedesca) è risultata minore rispetto alla somma delle energie rinnovabili prodotte (40% di tutta l’energia tedesca). Ciò sta a significare che le energie rinnovabili sono un’ottima soluzione per i problemi di oggi e del futuro, ma sono ancora in aperta concorrenza con le fonti energetiche non rinnovabili.


Proprio per questo noi dobbiamo diffonderne l’uso e far in modo che la gente inizi a fidarsi delle energie rinnovabili e, magari, un giorno lo sfruttamento di fonti rinnovabili sarà l’unico modo per produrre energia.

Comentários


Os comentários foram desativados.
bottom of page